Expo 2015, logo Foody: per Oliviero Toscani “fa schifo”

Mi è capitato di leggere sul sito vita.it un’intervista al fotografo Oliviero Toscani che ha bocciato il logo Foody dell’Expo 2015 di Milano: “Fa schifo (ride). Non c’è nessun commento da fare in realtà. Fanno un evento sul cibo per sfamare il mondo ed è tutto taroccato. È tutto Ogm. È tutto sbagliato”.

Andiamo con ordine. Il logo è questo:

mascotte_603x5114

Di primo acchito, in effetti, ricorda un po’ l’Arcimboldo, ma se voleva essere un omaggio, ci sta tutto, solo che dalla Disney ci aspettavamo un po’ più di fantasia (il logo è stato progettato da loro), e lo dico senza prendere le parti di nessuno.

Il logo (o la mascotte) di Foody sul sito dell’Expo 2015 viene definito così: “La mascotte di Expo Milano 2015 racchiude i temi fondanti della manifestazione proponendoli in una chiave positiva, originale, empatica. È sincero, saggio, rispettoso e amante della sana e buona cucina. Rappresenta la comunità, la diversità ed il cibo inteso nella sua accezione più estesa, fonte di vita ed energia ed è per questo che è costituito da una famiglia di 11 elementi, ognuno con caratteristiche e personalità diverse, che agiscono come veri e propri personaggi. Riuniti in un Volto Unico essi rappresentano l’ideale sinergia tra i Paesi del mondo chiamati a rispondere con energia e positività alle sfide del nostro pianeta sull’alimentazione presentandosi come una vera famiglia, unica, simpatica e dinamica”



L’intervista prosegue non molto piacevolmente e con toni un po’ accesi da parte di Toscani che parla di “mancanza di cultura di chi ha in mano l’Expo” o ancora “L’Expo è partito male sin dall’inizio”. Nulla da ridire riguardo a queste affermazioni, Toscani ha tutta la libertà di esprimere il proprio pensiero, ma a questo punto va chiarito che cos’è l’Expo 2015 e che c’entra con il cibo.

L’Expo 2015 è l’esposizione universale che si terrà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre del prossimo anno. Nei pressi della Fiera di Milano saranno allestiti dei padiglioni a tema ognuno diverso come ad esempio quello riguardante il cibo nell’arte, il cibo nel futuro.
Sarà l’occasione per incontri, seminari, scambio di idee.

Il tema attorno a cui girerà l’evento è il cibo nell’accezione della nutrizione derivante dalle risorse della terra che sono fonti esauribili. Il motto dell’Expo 2015 di Milano è “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” e l’intenzione è comunicare in modo semplice rivolgendosi prima di tutto ai più piccoli ed insegnare già dalla tenerà età il valore del cibo.


Per tutte le info sull’esposizione universale il sito da consultare è: www.expo2015.org/it

N.B.
Questo post vuole lanciare una discussione sul cibo, sulla comunicazione riguardante questa grande risorsa e su come viene “venduta” in Italia. Siamo ancora la patria della buona e sana tavola? Che ne pensate?


1 commento

  1. A me pare proprio che ‘sto Toscani c’avrà avuto altri interessi per sparare a zero sull’Expo 2015 e abbia colto il pretesto del logo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *