Categoria: (Tele)visioni culinarie

Crlo Cracco_Antonino Cannavacciuolo
(Tele)visioni culinarie

Carlo Cracco: addio a Masterchef Italia? Al suo posto Antonino Cannavacciuolo?

Uno degli chef più sexy del panorama culinario italiano potrebbe dire addio a Masterchef Italia. Carlo Cracco, secondo rumors che girano in rete, potrebbe salutare le cucine più ambite della televisione per la stagione numero 5 (nella quarta in partenza a dicembre, ci sarà). Se la notizia dovesse essere confermata, non si conoscono comunque i […]

Spot Mulino Bianco anni 90_foto
(Tele)visioni culinarie

Spot Mulino Bianco anni 90: il video degli abbracci e la storia del Mulino di Chiusdino

    Gli spot Mulino Bianco anni ’90 ci hanno accompagnato per tutta la nostra infanzia (parlo di chi è nato negli anni 70-80) e non solo. Rivedere quel mulino, quella ruota scorrere lungo il fiumiciattolo, ci riporta inevitabilmente ai tempi della scuola, della ricreazione, della merenda a casa magari davanti a Bim Bum Bam. […]

(Tele)visioni culinarie

I 10 programmi TV di cucina migliori di sempre: la classifica

    Il tubo catodico come canale digerente: mantecare, sifonare, sfilettare, lardellare, impiattare. E mentre il cibo ingrassa i palinsesti, l’indigestione della cucina in Tv ci rende dipendenti: siamo fighi solo se parliamo del mappazzone di Barbieri, della patata viola di Borghese, o del Mars fritto della Parodi (vuoi che muoro?). SCARICA IL LIBRO SULLA […]

(Tele)visioni culinarie, Interviste

Andrea di Masterchef 2: il vincitore “mancato” del talent culinario, in un’intervista per Defoodiebus

    Andrea Marconetti, 37 anni, (ex?) informatico era una dei favoriti alla vittoria di questa seconda edizione di MasterChef, ma dopo l’invention Race contro Tiziana, si è classificato terzo. Un sogno sfumato o una nuova porta che si apre nella sua vita? Ecco cosa ha raccontato a tutti gli amici di Defoodiebus in questa […]

(Tele)visioni culinarie

Tiziana Stefanelli vince MasterChef 2: non c’è trucco non c’è inganno, sì, proprio come in Italia

    Diciamoci la verità, l’ago della bilancia è stato Carlo Cracco in questa finale. Un tira e molla di “odi et amo” tra l’avvocato e lo chef per finire nella banalità più totale e nell’incazzatura generale della maggior parte degli affezionati al programma. Non mi permetto di inveire contro Tiziana, contro la sua vittoria. […]